Cookie Policy

GESI vola ad Alta Quota!

DiAdriana

GESI vola ad Alta Quota!

Siamo stati un po’ assenti in questi ultimi mesi, ma siamo sicuri che ci perdonerete per questa breve pausa! Eravamo al lavoro per migliorare i servizi della nostra città. La storia di questi ultimi mesi ci ha insegnato che lavorare con professionalità e passione ripaga sempre fino a volare ad alta quota!

A settembre 2018 noi di GESI siamo stati incaricati di rilevare la discarica di Sant’Arsenio, oggetto di un progetto di bonifica, un tipo di opera che abbiamo incontrato svariate volte nel corso degli anni, avendo rilevato più volte aree soggette a bonifica.  I lavori di bonifica del Comune di Sant’Arsenio sono stati possibili grazie al finanziamento di 1 milione e 63mila euro con decreto dirigenziale stanziato dalla Regione Campania per la riqualifica delle seguenti zone: demolizione integrale e ricostruzione della decrepita struttura a sud del teatro comunale “G. Amabile”,  adeguamento e sistemazione della palestra comunale e infine quello più critico la bonifica della discarica in località Difesa. Sul territorio sottoposto a bonifica hanno lavorato con continuità 2 nostri operatori con strumentazione GPS. Il nostro progetto sarà utilizzato per la futura installazione di pannelli fotovoltaici con produzione elettrica al 100%.

Ma a noi di GESI piace puntare in alto ed è proprio quello che ci siamo trovati a fare ad un mese da questa opera! Un lavoro che ci ha molto stimolato, insolito rispetto agli scenari in cui ci imbattiamo. Abbiamo lavorato a Napoli in pieno centro, lontani dal verde e pienamente immersi nel via vai cittadino.

Ad ottobre, infatti, ci siamo imbattuti in un lavoro che ci ha portato nel vero senso della parola ad alta quota! Siamo stati incaricati dalla Società di Gestione Servizi Aeroporti Campani (GESAC) di rilevare una parte della zona aeroportuale. La zona di riferimento è l’area di parcheggio “P1”, dedicata alla sosta lunga, ed una piccola area adiacente al parcheggio. I nostri rilievi topografici saranno così impiegati per ottimizzare ed aumentare la capienza del parcheggio. I lavori di adeguamento si sono resi necessari da quando si è istituita la nuova normativa della sosta ZTC, o meglio conosciuta da tutti come “bacio al volo”. In questa area è possibile sostare non più di 10 minuti se non si vuole incorrere in una multa salata. Noi ci siamo occupati come già detto, della zona P1, l’area Low Cost del parcheggio. Dato il bilancio positivo riscontrato lo scorso anno relativo al traffico passeri in aumento del 30%, Gesac ha ritenuto necessario un adeguamento. Noi abbiamo garantito l’esecuzione del progetto grazie alla precisione e alla costanza di esecuzione dei lavori da parte del nostro staff composto da 2 operatori attrezzati di 3 GPS e Stazione Totale.

Ora non resta che mettere in opera il progetto così da facilitare a tutti i passeggeri o gli accompagnatori una sosta senza stress ad un prezzo adeguato al servizio. Siamo fieri di aver offerto un servizio alla nostra Napoli, una città in sviluppo sul piano dei trasporti e dei servizi. Siamo felici dunque di festeggiare un futuro successo che parte da un nostro progetto!

Riapre la Galleria Monte Pergola: facciamo un passo indietro!
Torna ad ottobre il "TECHNOLOGY for ALL": ecco le date dell'evento

Info sull'autore

Adriana administrator

Lascia una risposta