Cookie Policy

Titolo Rilievi Topografici

DiAdriana

Aeroporto di Capodichino – Napoli

L'aeroporto internazionale di Napoli, anche detto Aeroporto di Capodichino, è uno dei principali scali europei e vanta molti primati: è stato il primo aeroporto italiano ad essere privatizzato, ha avuto una cresciata del traffico passeggeri di circa il 30% tra il 2016 e il 2017 ed inoltre sarà il primo aeroporto italiano ad integrare bus elettrici.

L'aeroporto di Capodichino può essere considerato un aeroporto cittadino in quanto sorge all'interno della città di Napoli, a pochi minuti dal centro.
Entro il 2020 l'aeroporto sarà collegato tramite una nuova stazione sulla Linea 1 della metropolitana.

L'aeroporto è composto da un solo terminal recentemente rinnovato e ampliato per fronteggiare il traffico passeggeri crescente e di 6 aree di parcheggio.

Il nostro intervento

Nel 2018 siamo stati stati incaricati dalla Società di Gestione Servizi Aeroporti Campani (GESAC) di rilevare una parte della zona aeroportuale. Si tratta dell'area di parcheggio "P1", dedicata alla sosta lunga, ed una piccola area adiacente al parcheggio.

Il fine ultimo è quello di utilizzare i nostri rilievi topografici per ottimizzare ed aumentare capacità del parcheggio in termini di posti auto.

La superficie rilevata è stata di circa 25000 mq, il livello di accuratezza è stato molto elevato ed il rilievo ha interessato tutti i servizi e sottoservizi, i muri perimetrali, gli stalli e le segnaletiche orizzontali e verticali. L'equipaggiamento utilizzato per l'attività è composto da 3 GPS ed una Stazione Totale, le operazioni di campagna sono state svolte da due nostri operatori.

0
mq
Area Rilevata
0
Strumenti GPS
0
Stazione Totale
0
Operatori

 

 

 

 

 

I nostri elaborati

La fase di rilievo ante operam si è conclusa con la produzione di:

  • 1 Tavola planimetrica formato A1 redatta in scala 1:500 con punti diradati per facilitare la lettura della stampa cartacea
  • 2 Tavole planimetriche formato A0 redatta in scala in scala 1:200 con punti diradati per facilitare la lettura della stampa cartacea

Scarica Immagine [7,9Mb]

Scarica Immagine [4,5Mb]

Scarica Immagine [12,8Mb]

DiAdriana

Bonifica Ex Discarica Comunale Sant’Arsenio

Nel 2017 sono stati stanziati i fondi per la necessaria bonifica dell'ex discarica comunale di Sant’Arsenio in località Difesa, nei pressi dell'isola ecologica comunale. Sui terreni sanati sarà posto impianto fotovoltaico per la produzione di energia elettrica 100% pulita.

Il nostro intervento

Nel 2018 abbiamo ricevuto l'incarico di rilevare la discarica di Sant'Arsenio, oggetto di un progetto di bonifica a cura del nostro committente.
Due dei nostri operatori hanno eseguito il rilievo topografico della discarica tramite 3 GPS, la superficie oggetto della lavorazione è stata di circa 20.000 mq.

0
mq
Area Rilevata
0
Strumenti GPS
0
Operatori

I nostri elaborati

La fase di rilievo ante operam si è conclusa con la produzione di:

  • 1 File CAD formato DWG contenente tutti i punti rilevati, le discontinuità e le curve di livello in elevazione 3D

  • 1 Tavola planimetrica formato A1 redatta in scala 1:500 con punti diradati per facilitare la lettura della stampa cartacea

  • 1 Tavola planimetrica formato A0 redatta in scala 1:200 con punti diradati per facilitare la lettura della stampa cartacea

  • 1 Tavola di sezioni 3 trasversali e 3 longitudinali.

 


Scarica Immagine [4,3Mb]

Scarica Immagine [4,7Mb]

DiAdriana

Messa in sicurezza frana San Rufo

In seguito alla caduta di massi in località San Rufo presso la Strada Statale SS 166 degli Alburni, GE.S.I. ha avuto incarico di effettuare i rilievi dell’omonima strada ostruita dai massi e della parete rocciosa in frana.

 

Il nostro intervento

L’area oggetto di rilievo si estende per una superficie di circa 85.000 mq. Per la lavorazione sono stati assegnati 1 Stazione Totale, 4 GPS e 4 nostri operatori.

0
mq
Area Rilevata
0
Strumenti GPS
0
Stazioni Totali
0
Operatori

             

 

I nostri elaborati

La consegna di questa lavorazione è avvenuta tramite la produzione di:

1 File CAD formato DWG contenente tutti i punti rilevati, le discontinuità e le curve di livello in proiezione 2D scala 1:200

1 File CAD formato DWG contenente i punti diradati e tutte le entità in proiezione 2D scala 1:500


Scarica Immagine [9,8Mb]

DiAdmin

Diga di Persano (Serre – SA)

La Diga di Persano venne eretta durante gli anni ’30 del 900 a seguito dello sbarramento del fine Sele. Essa è gestita dal Consorzio di bonifica in Destra del fiume Sele che si occupa del patrimonio dei beni comunali tra località Campagna e Serre in provincia di Salerno. Questo territorio è costituito da una pianura alluvionale all’interno della quale la diga ha creato un invaso circondato da piante igrofile, le quali, si stagliano anche lungo gli argini del fiume.

La diga si trova in prossimità dell’oasi di Persano, nata a seguito del lago artificiale omonimo e tutt’oggi protetta dal WWF.

Il nostro intervento

Nell'anno 2011 abbiamo avuto incarico di rilevare l'intera diga che si estende su una superficie totale di circa 57.000 mq; i rilevamenti sono stati utilizzati per la progettazione della ristrutturazione e della messa in sicurezza della diga di Persano. Per il rilievo sono stati assegnati 4 GPS, 1 Stazione Totale e 4 nostri operatori.

0
mq
Area Rilevata
0
Strumenti GPS
0
Stazioni Totali
0
Operatori

I nostri elaborati

La consegna di questa lavorazione è avvenuta tramite la produzione di:

1 File CAD formato DWG contenente tutti i punti rilevati, le discontinuità e le curve di livello in elevazione 3D
1 File CAD formato DWG contenente tutti i punti rilevati e tutte le entità in proiezione 2D
1 Tavola planimetrica nel formato A0 redatta in scala 1:500 con punti diradati per facilitare la lettura della stampa cartacea e curve di livello ad equidistanza 50cm con la redazione di 2 sezioni trasversali ed una vista/prospetto frontale.


Scarica Immagine [5,5Mb]


Scarica Immagine [5,5Mb]

DiLuigi

Messa in sicurezza della Diga di Muro Lucano (PZ)

La diga storica Muro Lucano risale agli inizi del '900: è entrata in funzione nel 1917, anno di fine costruzione,  per poi essere chiusa in seguito al disastro del Vajont.

Il nostro intervento

Nel Maggio 2017 abbiamo assegnato 3 GPS, una Stazione Totale, un Laser Scanner e 3 operatori per il rilievo topografico della Diga di Muro Lucano totalizzando una superficie di 28.000mq.

Inoltre con 58 stazionamenti Laser Scanner abbiamo rilevato l'opera cementizia, ottenendo una accurata restituzione tridimensionale.

0
mq
Area Rilevata
0
Strumenti GPS
0
Stazioni Totali
0
Operatori
1
Laser Scanner
58
Scansioni Effettuate

I nostri elaborati

La consegna di questa lavorazione è avvenuta tramite la produzione di:

1 File CAD formato DWG contenente tutti i punti rilevati, le discontinuità e le curve di livello in elevazione 3D
1 File CAD formato DWG contenente tutti i punti rilevati e tutte le entità in proiezione 2D
1 Tavola planimetrica nel formato A0 redatta in scala 1:500 con punti diradati e curve di livello ad equidistanza 50cm
1 Tavola planimetrica nel formato A1 per la sola zona diga formato A0 redatta in scala 1:200 con ortofoto sovrapposta, punti diradati e curve di livello
5 Tavole sezioni nel formato A1 redatte in scala 1:100
2 Tavole viste frontali nel formato A1 redatte in scala 1:100
2 Tavole viste tridimensionali con ortofoto nel formato A1 redatte in scala 1:200

Scarica Immagine [6,2Mb]

Scarica Immagine [16,5Mb]

Scarica Immagine [22,7Mb]

Scarica Immagine [6,6Mb]

Scarica Immagine [15,7Mb]

DiLuigi

Centro Commerciale le Cotoniere (Salerno)

Il Centro Commerciale Le Cotoniere nasce da un importante progetto di riqualificazione urbana in località Fratte, in via dei Greci (Salerno). Il Centro Commerciale deriva la sua denominazione dalla storia dell’ex fabbricato Mcm (Manifatture Cotoniere Meridionali), eretto nella zona riqualificata al tempo di Gioacchino Murat.

La nuova costruzione de "Le Cotoniere", si colloca all'interno di un contesto urbano molto attento alla qualità geografica del territorio. Costellato da aree verdi, uffici, piazze, aree residenziali, il centro Commerciale si sviluppa come un vero quartiere urbano, privo del netto distacco con la realtà circostante.

La struttura, comprende oltre novanta unità commerciali di medie e grandi dimensioni a cui si accede attraverso una grande area parking.

Il nostro intervento

Nell'anno 2011, abbiamo avuto incarico di rilevare il vecchio fabbricato Mcm (Manifatture Cotoniere Meridionali) e la strada di accesso, Via dei Greci, per migliorare la viabilità di ingresso e di uscita dal sito. Per il rilievo sono stati assegnati 3 nostri operatori, 4 GPS e 1 Stazione Totale. Il rilevamento ha avuto come fine ultimo la ristrutturazione del fabbricato esistente al fine di trasformarlo nel centro commerciale "Le Cotoniere".

0
mq
area Rilevata
0
Strumenti GPS
0
Stazioni Totali
0
Operatori

I nostri elaborati

La consegna di questa lavorazione è avvenuta tramite la produzione di:

1 File CAD formato DWG contenente tutti i punti rilevati, le discontinuità e le curve di livello in elevazione 3D

1 File CAD formato DWG contenente tutti i punti rilevati e tutte le entità in proiezione 2D

1 Tavola planimetrica nel formato A0 redatta in scala 1:500 con punti diradati per facilitare la lettura della stampa cartacea e curve di livello ad equidistanza 50cm

5 Tavole planimetriche nel formato A0 redatte in scala 1:200 con punti diradati per facilitare la lettura della stampa cartacea e curve di livello ad equidistanza 50cm


Scarica Immagine [4,0Mb]


Scarica Immagine [4,0Mb]

DiLuigi

Adeguamento Canale Bottaro

Il Canale Bottaro è un corso d'acqua che scorre tra Scafati e Torre Annunziata; la Regione Campania ha stanziato dei fondi per l'adeguamento del Canale Bottaro a Seconda Foce. Tale adeguamento consente di utilizzare il Canale Bottaro per convogliare le acque del fiume Sarno in caso di superamento della portata massima.

Il nostro intervento

Nel 2013 abbiamo eseguito i rilievi topografici del Canale Bottaro assegnando a tale lavorazione 4 GPS, una Stazione Totale e 4 operatori. La fascia misurata è risultata lunga circa 6 Km per una superficie di circa 300.000mq: dalla "Traversa Scafati" in Piazza Vittorio (Scafati - SA) fino alla foce nel Comune di Torre Annunziata.

0
mq
Area Rilevata
0
Strumenti GPS
0
Stazioni Totali
0
Operatori

I nostri elaborati

Questa lavorazione ha richiesto la produzione di:

  • 1  File CAD formato DWG contenente tutti i punti rilevati, le discontinuità e le curve di livello in elevazione 3D
  • 1  File CAD formato DWG contenente tutti i punti rilevati e tutte le entità in proiezione 2D
  • 12 Tavole planimetriche formato A0 redatte in scala 1:500 con punti diradati per facilitare la lettura della stampa cartacea
  • 1  Tavola formato A0 redatta in scala 1:1000/100 con il profilo longitudinale d'asse del canale
  • 20 Tavole formato A0 redatte in scala 1:200 contenenti 241 sezioni trasversali
  • Allegato in formato PDF con foto realizzate lungo il tracciato per un totale di 220 scatti

Scarica Immagine [7,6Mb]

DiAdriana

SS417 “Aversana” – Salerno

La strada statale SS417 "Aversana" collega Salerno con Capaccio parallelamente alla Litoranea, permettendo di alleggerire il traffico della strada statale SS18.

Il nostro intervento

Nel 2011 abbiamo assegnato 4 GPS, 2 Stazioni totali e 4 operatori ai rilievi topografici dei 3 lotti nei quali è divisa la strada statale SS417 "Aversana", per una fascia lunga 25Km e larga mediamente 50 mt.

Oltre ai rilievi topografici ci siamo occupati di supportare la progettazione del nuovo tracciato stradale, incluso lo studio dell'asse planimetrico, dei raccordi orizzontali e verticali, delle intersezioni a raso e specificatamente del supporto alla progettazione di 5 rotatorie. Inoltre già in fase di progetto abbiamo stimato i movimenti di materia tramite la redazione di centinaia di sezioni contabili.

Una volta definito e confermato il progetto, siamo stati anche coinvolti nel picchettamento ovvero nella materializzazione sul posto dei punti caratteristici ed utili a supportare l'impresa nella realizzazione del tracciato stradale: assi, elementi delle curve e delle rotonde, ingombri, cambi di pendenza, etc.

0
km
Fascia Rilevata
0
Strumenti GPS
0
Stazioni Totali
0
Operatori

I  nostri elaborati

Questa lavorazione ha richiesto la produzione di:

  • 1 File CAD formato DWG contenente tutti i punti rilevati, le discontinuità e le curve di livello in elevazione 3D
  • 1 File CAD formato DWG contenente tutti i punti rilevati e tutte le entità in proiezione 2D
  • Oltre 150 Tavole planimetriche formato A1 redatte in scala 1:200 con punti diradati per facilitare la lettura della stampa cartacea
  • 5 Tavole formato A1 in scala 1:200 contenenti la progettazione di nr 5 intersezioni a raso espresse tramite rotatorie
  • Oltre 2000 Sezioni contabili

Scarica Immagine [7,0Mb]

Scarica Immagine [6,5Mb]

Scarica Immagine [6,5Mb]

 

 

DiAdmin

Impiantistica Porto di Salerno

Nel 1852 Salerno poteva contare su un piccolo porticciolo di 150 metri protetto da una diga di 75 metri, dagli inizi del 1900 il porto di Salerno non ha mai smesso di crescere, divenendo un importante centro di smistamento internazionale ed arricchendosi ultimamente con la stazione marittima di Salerno firmata dalla archistar Zaha Hadid.

Al momento il Porto di Salerno è tra i 15 porti nazionali più attivi, sia per il transito annuo di merci sia per il transito annuo di passeggeri.

Il nostro intervento

Nel 2013 abbiamo impegnato una Stazione Totale, 3 GPS e 4 operatori per lo svolgimento del rilievo topografico del molo Trapezio e del molo 3 gennaio, entrambi tasselli importanti del Porto di Salerno.
I rilievi topografici hanno interessato un'area di circa 370.000mq e sono stati utilizzati per la progettazione di un nuovo impianto idrico e antincendio.

0
mq
Area Rilevata
0
Strumenti GPS
0
Stazioni Totali
0
Operatori

I nostri elaborati

La consegna di questa lavorazione è avvenuta tramite la produzione di:

1 File CAD formato DWG contenente tutti i punti rilevati, le discontinuità e le curve di livello in elevazione 3D
1 File CAD formato DWG contenente tutti i punti rilevati e tutte le entità in proiezione 2D
4 Tavole planimetriche nel formato A0 redatte in scala 1:500 con punti diradati per facilitare la lettura della stampa cartacea

Scarica Immagine [6,2Mb]

DiAdriana

Riprogettazione Canale Acquarotta – Lago di Lesina (FG)

Il Lago di Lesina è un bacino lacustre e salmastro posto tra il Tavoliere delle Puglie ed il promontorio del Gargano, ha due sbocchi verso il mare: il canale di Acquarotta lungo circa 2Km ed il Canale Schiapparo lungo circa 1Km.

A causa della forte erosione delle sponde laterali del Canale Acquarotta si sono resi necessari interventi di progettazione per la difesa del territorio.

Il nostro intervento

Nel 2013 abbiamo eseguito il servizio di rilevamento topografico tramite GPS per una fascia lunga di circa 1.100 metri a partire dalla Foce del canale Acquarotta.

Durante la fase di rilievo, data la fitta presenza di rovi, i nostri operatori si sono spostati in barca lungo lo stesso canale per poter rilevare alcuni tratti del canale.

0
m
Fascia Rilevata
0
Strumenti GPS
0
Stazioni Totali
0
Operatori

 

I nostri elaborati

La consegna di questa lavorazione è avvenuta tramite la produzione di:

1 File CAD formato DWG contenente tutti i punti rilevati, le discontinuità e le curve di livello in elevazione 3D
1 File CAD formato DWG contenente tutti i punti rilevati e tutte le entità in proiezione 2D
6 Tavole planimetriche formato A0 redatte in scala 1:200 con punti diradati per facilitare la lettura della stampa cartacea
1 Tavola Profilo d'asse del canale formato A0 redatta in scala 1:2000/200
67 Sezioni trasversali redatte nella scala 1:200 e restituite in tavola unica formato A0



Scarica Immagine [7,4Mb]